Burattina

 

Pensavo ancora a quel fruscìo.

Il fruscìo che senti quando sei immersa nel silenzio della stanza e con gli occhi chiusi attendi.
Poi eccola.
Lei, la corda, è ruvida e preme sulla pelle come le unghie di una mano che non vuole lasciarti andare.
La senti scorrere in superficie come se non avesse una fine, piano… Poi veloce, ti scalda, ti brucia.
Sinuosa si muove sul tuo corpo cercando nuovi anfratti in cui immergersi, e si annoda.
Ti stringe tra le sue spire cercando di contenere la tua anima prima del tuo corpo.
Ti senti costretta in quel corpo che non è più il tuo, ti senti legare anche dentro, il cuore e i pensieri.
Ora sì, sei davvero libera.

Annunci

10 commenti su “Burattina

    • Grazie 🙂 Si entra in un universo parallelo in cui ci si sente nel posto giusto al momento giusto. Anche se è un’atmosfera difficile da creare, quando si instaura quel “legame” (in tutti i sensi) si vorrebbe non finisse mai… Grazie della visita.

      Mi piace

  1. E’ sempre interessante il conflitto apparentemente contradittorio presente nel BDSM: libertà in antitesi a prigionia eppure elemento ad essa comune, schiavitù e Dominazione (chi ha effettivamente il vero Dominio tra la sub che si mostra nuda e si offre ed il Master che si ripara attraverso lo schermo della Propria autorità?).
    In questo tuo post, JellyCandy, ve ne è un tangibile esempio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...